Chiara Ottanelli aka Kiki parole a domicilio

Nata in Toscana nel 1986. Il 21 gennaio, quindi cuspide Acquario quindi delirio. Si laurea in Teoria e Pratica della Traduzione a Firenze, sotto la guida dell’adorato, ragionevolissimo professore di Letteratura Americana e si specializza in Comunicazione per le Relazioni Internazionali con un master all’università IULM di Milano. Trascorre mesi in solitaria a New York, all’angolo tra l’8th e la 55th, come intern presso l’agenzia di stampa indipendente IPS, proprio all’interno del palazzo di vetro delle Nazioni Unite. Un’esperienza a dir poco ammaliante. Torna in Toscana per via del GA e cerca in tutti i modi di prendere la Strada Giusta: posto di lavoro a tempo indeterminato, ufficio, oraridecenti. Niente, non c’è pace tra gli ulivi. È per via del leggere, dello scrivere e del cinema. Prende un’altra laurea in Scienze del Linguaggio, studia recitazione cinematografica e finalmente ha inizio la sua vera avventura professionale: pubblica il suo primo romanzo ode al realismo magico, 123, e intraprende la carriera di copywriter, correttrice di bozze, traduttrice e insegnante di recitazione cinematografica. Trascorre la sua vita immaginando qualsiasi cosa si possa immaginare a occhi aperti in qualsiasi momento del giorno e si fa delle grasse risate. Adora leggere, ascoltare audiolibri e gli unicorni ovviamente.

L’Ele aka Special Graphic Guest

Eleonora Rossi è nata a Siena il 22 gennaio del 1983, sotto il segno dell’Acquario – no, non è la bio di Chiara e copia e incolla, son le coincidenze della vita. Da piccola inizia ad armeggiare con le macchine fotografiche del padre, per la precisione con un vecchio apparecchio senza esposimetro. I risultati non sono dei migliori, ma è certamente amore a prima vista. E da quel momento, la passione per le immagini, statiche o dinamiche, non l’ha più abbandonata. Nel 2011 si diploma in Fotografia alla Libera Accademia di Belle Arti di Firenze e poco dopo decide di condividere i suoi spazi con la sua dolce metà e con un adorabile felino. Tutto ciò che rimane ancora da fare è dare forma ai voli pindarici, alle visioni e alle storie da raccontare. Collabora col blog quando è ispirata.